Seguici    
 
Accedi

Una mostra sui Lupi


Bruno D'Amicis

Lupi appenninici esplorano un pendio montuoso alla fine dell’estate

Apennine wolves in late summer exploring a mountain slope
 


E’ un omaggio al LUPO, animale carismatico che ha ispirato le più svariate tradizioni e leggende, la mostra fotografica ospitata nella Sala della Balena del Museo Civico di Zoologia, dal titolo “TEMPO DA LUPI”. In esposizione, le suggestive foto (10 pannelli formato 120x80) di Bruno D’Amicis, fotografo-biologo, che immortalano il Lupo nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, proprio nel suo ambiente naturale. Grazie alle ricerche scientifiche è stato possibile approfondire diversi aspetti della biologia della specie e, attraverso interventi di conservazione e a una corretta gestione del territorio il lupo, un tempo minacciato di estinzione, è ora diffuso ampiamente nelle zone appenniniche e alpine, dove talvolta crea problemi di convivenza con l’uomo. Alla mostra fotografica “Tempo da Lupi” è abbinata un’esposizione di opere del gruppo di artisti naturalisti del movimento progettuale “Ars et Natura”, che da più di un decennio dedica le proprie opere ad animali selvatici, paesaggi, piante e fiori spontanei dell’ambiente naturale, in Italia e all`estero, lavorando sul campo. Le opere esposte in questa occasione vogliono essere un omaggio all`affascinante natura del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, con un particolare riferimento al lupo, mitico animale che da sempre ha influenzato la fantasia e la creatività dell’uomo. Gli artisti che partecipano con le loro opere sono: Fabrizio Carbone, Alessandra Cecca, Stefano Maugeri, Elisabetta Mitrovic, Graziano Ottaviani, Marco Preziosi e Alessandro Troisi. La mostra sarà anche l’occasione per esporre alcuni esemplari di Canis lupus conservati nel Museo e provenienti da diverse parti del suo areale che si estende tra il Nord America e l’Eurasia. Sala della Balena del Museo Civico di Zoologia Fino al 13 novembre 2016