Seguici    
 
Accedi

L`esistenza immobilizzata di Roberto Barni


Impresa, 2005, bronzo


Il pittore e scultore toscano Roberto Barni pone al centro della sua ricerca artistica l’uomo. I protagonisti delle sue opere sono soggetti anonimi, non caratterizzati, che diventano emblema della drammaticità del quotidiano. Queste figure sono spesso raffigurate nell’atto del camminare, ma è un movimento che non porta a nulla, sono condannati all’immobilità. Roberto Barni stravolge le prospettive per dar vita a riflessioni e l’instabilità della loro posa è simbolo delle insicurezze umane che costantemente siamo portati ad affrontare. In mostra fino al 25 febbraio 2018 al Chiostro di Sant’Agostino di Pietrasanta (LU) con la personale Le cose vogliono esistere. Per circa tre mesi 17 sue grandi sculture in bronzo si potranno ammirare in piazza del Duomo, nella Chiesa e nel Chiostro di Sant’Agostino.