Seguici    
 
Accedi

Interni da sogno: ogni stanza è ispirata ad un quadro


Jon Rafman. La taverna di Moe, ispirata a Lichtenstein (2013)


Confessiamo subito: queste case, studi, aule scolastiche non esistono, ma sono il frutto della fantasia dell’artista digitale Jon Rafman, che li ricostruisce partendo modelli 3D che i webnauti pubblicano e condividono sul sito 3D Warehouse. L’effetto, c’è da dire, è molto realistico: permesso, dunque, guardarli e sognare ad occhi aperti.