Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

"Il Simbolismo. Arte in Europa dalla Belle Époque alla Grande Guerra" a Palazzo Reale a Milano


"Charles Baudelaire"

Félix Nadar, Charles Baudelaire, 1855 – 1862, Parigi, Musée d’Orsay. © RMN / Hervé Lewandowski / RMN - Réunion des Musées Nationaux / distr. Alinari


"Il Simbolismo. Arte in Europa dalla Belle Époque alla Grande Guerra" è una grande mostra che si inserisce in un preciso programma che Palazzo Reale dedica all’arte tra fine Ottocento e inizio Novecento e che ha già visto l’inaugurazione di "Alfons Mucha e le atmosfere art nouveau" (fino al 20 marzo 2016). Promossa dal Comune di Milano-Cultura e prodotta da Palazzo Reale, 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE e Arthemisia Group, la mostra è a cura di Fernando Mazzocca e Claudia Zevi in collaborazione con Michel Draguet. La mostra mette per la prima volta a confronto i simbolisti italiani con quelli stranieri grazie a circa un centinaio di dipinti, oltre alla scultura e una eccezionale selezione di grafica, che rappresenta uno dei versanti più interessanti della produzione artistica del Simbolismo, provenienti da importanti istituzioni museali italiane ed europee oltre che da collezioni private. "Il Simbolismo. Arte in Europa dalla Belle Époque alla Grande Guerra" è visitabile fino al 5 giugno 2016.