Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

I Brueghel alla Reggia di Venaria


Pieter Brueghel il Giovane

Danza nuziale all'aperto, 1610 ca. Olio su tavola, 74,2 x 94 cm,cm


La mostra Brueghel. Capolavori dell`arte fiamminga, celebra la più importante famiglia di artisti fiamminghi a cavallo tra il XVI e il XVII secolo. Le opere esposte analizzano la rivoluzione realista cominciata dal capostipite Peter Brueghel il Vecchio e portata avanti dai suoi figli, Peter Brueghel il Giovane e Jan Brueghel il Vecchio, detto anche dei Velluti per la sua straordinaria perfezione pittorica. La rassegna è un viaggio appassionante nel Seicento alla ricerca del genio visionario di ben cinque generazioni di artisti in grado di incarnare coralmente, stile e tendenze dell’epoca d’oro della pittura fiamminga. Un occhio puntato impietosamente sulla vita per come effettivamente si svolge, sulle opere di carità, ma anche sulle debolezze e sulle miserie quotidiane che riguardano tutti, è quello ad esempio de Le sette opere di misericordia (1616-18 circa) di Pieter Brueghel il Giovane. La Natura forte e vigorosa, che sovrasta l’uomo spesso succube e sottomesso di fronte alla sua potenza assume pienamente il ruolo di vera protagonista della storia umana e viene rappresentata con una ricchezza visiva, una cura nel dettaglio e una bellezza compositiva mai vista prima nella storia della pittura come nel minuzioso e dettagliato Paesaggio con la parabola del seminatore di Pieter Brueghel il Vecchio. In mostra un’importante selezione di artisti, da Frans de Mompera Frans Francken, a Hendrick van Balena Joos de Momper, a molti altri che hanno collaborato a dar vita a una delle pagine della storia dell’arte più ricche, articolate e affascinanti, insieme ai membri della famiglia Brueghel, veri maestri del dettaglio e specialisti nella pittura di animali, di fiori e di oggetti. La mostra è visitabile fino al 19 febbraio 2017