Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Centrale Montemartini ancora più ricca



Da questo giugno la Centrale Montemartini di Roma ha arricchito il suo patrimonio, grazie ad un nuovo allestimento che ha permesso l’esposizione di opere conservate finora nei depositi. Al piano terra sarà visibile il corredo funerario di Crepereia Tryphaena, una raccolta di eleganti gioielli in oro e pietre preziose e altri oggetti femminili. Nella sala delle colonne sono stati esposti tre mosaici policromi di pregevole fattura risalenti all’età repubblicana e rinvenuti tutti nel sottosuolo romano. Al piano superiore, nella sala macchine, un quarto importante mosaico, raffigurante il Ratto di Proserpina, ha trovato finalmente una sua collocazione. Ad accompagnare questo arricchimento della collezione, inoltre, fino al gennaio 2017 sarà possibile ammirare la testa ritratto in basanite dell’imperatrice Agrippina Minore, in prestito dalla Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen. Il ritratto sarà esposto in Sala Macchine, accanto alla statua femminile di “Orante” delle Collezioni Capitoline, suo probabile corpo originario, secondo studi condotti negli anni Novanta. Nella nostra gallery vi presentiamo alcune immagini della Centrale Montemartini e alcuni dettagli delle nuove opere che ne arricchiscono la collezione.