Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Buffoni, villani e giocatori a Palazzo Pitti


"Suonatore di chitarra", 1620 ca.


Palazzo Pitti, a Firenze, ospita fino all’11 settembre, la mostra “Buffoni, villani e giocatori alla corte dei Medici”, a cura di Anna Bisceglia, Matteo Ceriana e Simona Mammana. Le opere in esposizione sono circa trenta, molte provenienti dai depositi della Galleria Palatina e della Galleria delle Statue e delle Pitture, parte del Complesso delle Gallerie degli Uffizi dall’ultima riforma. Si tratta di scene cosiddette “di genere”, in cui si trovano nani o uomini deformi, che pure facevano parte attivamente della vita di corte, tanto da diventare motivi figurativi ricorrenti nelle collezioni medicee fra Cinquecento e Seicento. Non mancano raffigurazioni di giochi, da quelli di parole a quelli da tavolo, come le carte o i dadi, fino a quelli fisici, come i giochi ginnici o quelli con la palla. Il percorso quindi, si snoda fra normalità e difformità, regola e sproporzione, registro alto e sregolatezza. Nella nostra gallery vi proponiamo alcune delle opere in mostra.