Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 
Untitled, 1949 ca., di Jackson Pollock

Untitled, 1949 ca., di Jackson Pollock

Uno degli artisti più significativi del secondo dopoguerra, Jackson Pollock ha rinnovato totalmente non solo il modo di dipingere ma la concezione stessa di pittura, non più legata ...

Robert Morris, Untitled (brown feltr), 1973

Robert Morris, Untitled (brown feltr), 1973

Robert Morris, nato a Kansas City nel 1931, studia filosofia e psicologia, formazione che avrà ampia influenza sul suo percorso artistico. Da sempre interessato al corpo umano, al ...

Frida Kahlo a Roma

Frida Kahlo a Roma

La curatrice Helga Prignitz-Poda, il critico d'arteAchille Bonito Oliva e la storica dell'arte Daniela Lancioni ai microfoni di A3 il formato dell'arte raccontano l'artista messicana ...

La post-painterly abstraction di Frank Stella

La post-painterly abstraction di Frank Stella

  Post-painterly abstraction è un termine creato dal critico Clement Greenberg come titolo della mostra da lui curata nel 1964 al Los Angeles County Museum of Art. Greenberg aveva ...

"Untitled" (1944) di Arshile Gorky

Pittore armeno naturalizzato statunitense, nato nel 1904, Arshile Gorky (il cui vero nome è Vostanik Manoog Adoyan) è stato un protagonista dell'espressionismo astratto. Amico di ...

Manga: una lunga storia per una arte che ha contagiato tutta l` Asia

Manga: una lunga storia per una arte che ha contagiato tutta l` Asia

E' una mostra importante quella in corso al Palazzo delle Esposizioni di Roma. “Mangasia: Wonderlands of Asian Comics” presenta infatti una ampia selezione di opere originali del ...

Cesare Tacchi, l`artista che dava forma al caso

Cesare Tacchi, l`artista che dava forma al caso

Era il maggio del 1968 quando Cesare Tacchi si mise a cancellare la sua figura stendendo un velo di pittura sul diaframma che lo separava dal pubblico. Era la fase conclusiva (e il ...

Gli Eroi di Georg Baselitz sono a Roma

Gli Eroi di Georg Baselitz sono a Roma

“Sono stato messo al mondo in un ordine distrutto, in un popolo distrutto, in una società distrutta. E non volevo introdurre un nuovo ordine. Avevo visto fin troppi cosiddetti ordini”.  ...