Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Giornata della memoria - 27 gennaio 2015

Giornata della memoria - 27 gennaio 2015

“La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giornata della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, e coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.”
 
Questo è il testo integrale della legge del 20 luglio 2000 in cui viene istituito il Giorno della Memoria.
 
Rai Cultura intende ricordarlo, come ogni anno, con uno speciale realizzato attraverso i filmati presi dalle Teche Rai e con un video-reportage girato direttamente nei campi di sterminio.
Anche Rai5 ha ideato un palinsesto ad hoc per la  "Giornata della Memoria ". Sabato 24 gennaio alle ore 21,15 andrà in onda il " Canto del popolo ebraico massacrato ". Lunedi 26 gennaio alle ore 21 " Tutto ciò che mi resta: il miracolo della musica composta nei lager",
 
Infatti come nel 2012, anche nel 2013, una delegazione di Rai Cultura e del MIUR, è tornata nei luoghi che hanno visto lo svolgersi di uno dei più grandi stermini mai compiuti nell’umanità ad opera dell’uomo stesso.
 
Un viaggio per non dimenticare, ma soprattutto per riflettere.

Rose bianche su sfondo nero. I bambini di Bullenhuser Damm

Rose bianche su sfondo nero. I bambini di Bullenhuser Damm

Nell'universo tragico della Shoah, le storie dei bambini colpiscono provocando un dolore unico. Tra le tante storie di esili vite spezzate, il documentario Rose bianche su sfondo nero di Gianluca Miligi, racconta l'incredibile vicenda dei “20 bambini di Bullenhuser Damm”, fino a qualche anno fa poco ...

Leggi tutto

Memoria di un viaggio per non dimenticare - Birkenau

Memoria di un viaggio per non dimenticare - Birkenau

La seconda puntata e’  dedicata alla visita a Birkenau dove circa 1 milione e mezzo di ebrei sono stati uccisi con lo Zyclon B nelle camere a gas, qui i testimoni hanno raccontato la “selezione per la vita” a cui hanno proceduto i medici nazisti, attraverso la quale l’ 80% degli ebrei veniva passato ...

Leggi tutto

Memoria di un viaggio per non dimenticare - Cracovia

Memoria di un viaggio per non dimenticare - Cracovia

Il programma nasce da un’ iniziativa del MIUR – Ministero Istruzione, Università  e Ricerca – che ha bandito un concorso nelle scuole per rappresentare con diverse forme artistiche la Shoah. A questo scopo ha organizzato un viaggio nel comprensorio lager di Auschwitz – Birkenau, simbolo della ...

Leggi tutto

Edith Bruck: Testimonianza sul razzismo

Edith Bruck: Testimonianza sul razzismo

L`odio etnico e l`olocausto vengono ricordati, in questa unità didattica, attraverso gli occhi di chi è riuscito a sfuggire alla tragedia, in particolare attraverso la testimonianza di Edith Bruck, scrittrice ungherese, che ha vissuto in prima persona le persecuzioni nel campo di concentramento di ...

Leggi tutto

Si chiamava Anna Frank

Si chiamava Anna Frank

Miep Gies, impiegata nella ditta di Otto Frank, padre di Anna, viene intervistata in occasione dell’uscita del suo libro dal titolo Si chiamava Anna Frank. Segue il racconto della deportazione della famiglia Frank, con immagini dell'alloggio ad Amsterdam e dei campi di concentramento.

Leggi tutto