Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Pompei@Madre. II parte: non solo materia archeologica

In questa seconda parte dedicata alla mostra Pompei@Madre. Materia archeologica in corso al Museo Madre di Napoli,  il direttore del museo, Andrea Viliani mette in luce le molteplici e possibili relazioni tra patrimonio archeologico e ricerca artistica.

La mostra, co-curata dallo stesso Viliani e da Massimo Osanna, direttore del Parco Archeologico di Pompei  propone un dialogo fra straordinari ma poco conosciuti materiali di provenienza pompeiana e opere d’arte moderna e contemporanea. Si tratta di un legame importante, ribadito nel catalogo alla mostra da Andrea Villani quando scrive che “l’accostamento fra archeologia e contemporaneità permette di rivelare ed esplorare l’intima fragilità, la natura effimera e il destino entropico di ogni opera d’arte, di ogni civiltà e di ogni cultura” .


Il percorso espositivo,  che si svolge sia al primo piano che al terzo piano del museo, è concepito e strutturato come una passeggiata circolare fra opere, manufatti, documenti e strumenti connessi alla storia delle varie campagne di scavo a Pompei, messi a confronto con opere e documenti moderni e contemporanei provenienti da collezioni museali e importanti istituzioni nazionali e internazionali, al fine di rivendicare il valore e l’ispirazione contemporanei pompeiani.

Infatti, a partire dal suo ritrovamento avvenuto nel 1748, ogni generazione ha riscoperto Pompei secondo la propria sensibilità e la propria formazione, spinta dalla voglia di avere un rapporto vivo con la città.

Guarda anche l'intervista con Massimo Osanna, direttore del Parco Archeologico di Pompei  e co-curatore della mostra.  

 

Pompei@Madre. Materia Archeologica

Museo MADRE, Napoli

Fino al 30 aprile 2018

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo