Seguici    
Accedi
 

Ovidio nostro contemporaneo, tra amori, miti e altre storie

E' davvero una mostra notevole, coraggiosa, e con un progetto scientifico forte quella che le Scuderie del Quirinale dedicano ad Ovidio. La  scelta non è certo causuale, non solo perchè il poeta di Sulmona è, ancora oggi, molto  amato , ma anche perchè è uno di quelli che più hanno influenzato tanto la letteratura quanto l' arte. Ma non solo; non tutti sanno, ad esempio, che alcuni termini di uso quotidiano, come ad esempio narcisista, sono strettamente legati ai miti ed alle storie narrate da Ovidio.

Partendo dunque da quel formidabile generatore di racconti che sono "Le Metamorfosi", la mostra romana presenta oltre 200 opere tra affreschi e sculture antiche, preziosissimi manoscritti medievali e dipinti di età moderna, che accompagnano il racconto della vita del poeta e dei temi al centro delle sue opere: l' amore, la seduzione,il rapporto con il potere,  il mito.

Non mancano in mostra veri e propri capolavori come la "Venere Callipigia" o la "Venere Pudica" di Bortticelli, ma quel che rimane più impresso al visitatore è l’importanza nella storia occidentale di un poeta come Ovidio che, anche grazie alla sua influenza su altre arti, ed altri artisti, sentiamo  davvero nostro " contemporaneo".

"Ovidio. Amori, miti ed altre storie"

Roma, Scuderie del Quirinale

Fino al 20 Gennaio 2019

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo