Seguici    
Accedi
 

La grande retrospettiva di Zorio a Rivoli tra nuove installazioni e opere storiche

Per la prima volta in un museo pubblico a Torino, il Castello di Rivoli dedica una grande mostra retrospettiva a Gilberto Zorio (Andorno Micca, 1944), tra i pionieri della storia dell’arte contemporanea e tra i protagonisti dell’Arte Povera. Curato da Marcella Beccaria e sviluppato in dialogo con l’artista, il progetto espositivo include nuove installazioni e opere storiche.

 Il progetto espositivo raccoglie in un innovativo percorso organico, alcuni tra i più importanti lavori realizzati da Zorio dai suoi esordi, tra cui installazioni storiche gelosamente custodite dall’artista nella propria collezione privata, e un prezioso nucleo di disegni, inclusivi di progetti mai realizzati. Queste rare opere saranno presentate al pubblico con lavori provenienti da selezionate collezioni e opere dell’artista presenti nella collezione del museo.

Saranno inoltre esposte per la prima volta nuove installazioni appositamente ideate e create da Zorio per gli spazi del terzo piano del Castello. Le diverse condizioni di luce e buio orchestrate dall’artista duplicheranno idealmente la mostra in due inediti scenari percettivi.

Gilberto Zorio

Castello di Rivoli (To)

Fino al 6 marzo

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo