Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

L’anamorfosi spaziale nell’universo digitale di Adrien M e Claire B

L’alfabeto che cade dal cielo come una pioggia di lettere.

Un mondo virtuale a 360°.

Rilievi in movimento, creati da linee semplici.

Prospettive in perpetuo mutamento.

Evoluzione e metamorfosi della natura riportati in un mondo digitale.

Adrien Mondot e Claire Bardainne sono artisti multidisciplinari conosciuti come compagnia Adrien M / Claire B.  Scienziato e giocoliere Mondot, grafica che si muove nella scenografia digitale Bardainne, il duo artistico dà vita a un sorprendente universo digitale attraverso programmi e dispositivi tecnici che trasformano le immagini in “spazi del possibile”. Con la loro compagnia creano spettacoli, mostre e installazioni che annullano i confini tra reale e virtuale, offrendo l’esperienza di una poesia in cui si mescolano effimero e tecnologia.

Hanno creato la mostra interattiva XYZT, paysage abstrait, che permette al pubblico di poter giocare con le installazioni digitali, già un successo a Palais de la Découverte a Parigi, e inseguito in Svizzera .

 Gli artisti sono  stati a Roma sia nel 2014 che nel 2015, con due spettacoli per il Romaeuropa Festival  (Hakanai nel 2014 e con Le mouvement de l’air nel 2015) e ritorneranno per ancora un’edizione del Festival nel ottobre 2016 con lo spettacolo Cinemateque.

Abbiamo incontrato Adrien M e Claire B all’Accademia di Francia.

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo