Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Gabriele D`Annunzio: Alcyone

Guido Davico Bonino introduce la lettura di alcuni componimenti di Gabriele D`Annunzio (Pescara, 12 marzo 1863 – Gardone Riviera, 1 marzo 1938) tratti da Alcyone (1903), il terzo dei quattro libri delle Laudi del cielo, della terra e degli eroi. Si tratta del capolavoro assoluto di D’Annunzio, il poeta vate noto anche per il suo narcisismo, i suoi chiacchierati amori, la fervida attività mondana e politica, la necessità di stupire il pubblico con eroiche imprese, sempre all’insegna della rappresentazione esibizionistica di sé.
In Alcyone , scritto tra la riviera di Versilia e le colline fiesolane, "l’essere palpita dello stesso amore dell’universo", attraverso una “immersione panica” in esso, nel fremito della natura dei boschi e delle spiagge assolate dell’estate toscana.
L’attore Luciano Virgilio legge La sera fiesolana, Stabat nuda aestas, Implorazione, La sabbia del tempo, A mezzodì, Il vento scrive, Nella belletta e I pastori.

Il video fa parte della serie Il tesoro della poesia italiana.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo