Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Enrico Malizia: Hieronymus Bosch. Pittore insigne nel crepuscolo del Medioevo

Enrico Malizia è clinico e tossicologo,  professore emerito dell’Università la Sapienza di Roma e Philadelphia, ha fondato e diretto il Centro Antiveleni di Roma, ha ricevuto la Medaglia d’oro del Presidente della Repubblica e dal Ministero della Sanità, oltre a 3 lauree “honoris causa”, ma è anche un umanista appassionato, che nel corso degli anni ha dedicato studi e saggi a temi molto vari, attività che, di tutto diritto, lo rende una figura di intellettuale d’altri tempi, a 360 gradi.

Malizia, ha dedicato il volume Hieronymus Bosch. Pittore insigne nel crepuscolo del Medioevo  con il sottotitolo  Stregoneria, magia, alchimia, simbolismo  al pittore olandese, cui ne ripercorre la vicenda umana e professionale. Nel suo volume, l’autore interpreta la vita e le opere di Bosch, con uno stile narrativo più che saggistico, riuscendo a restituire pienamente le contraddizioni e le ossessioni del grande artista.

Considerato l’ultimo grande artista medievale, Bosch risente del contesto del suo tempo, in trasformazione netta rispetto al passato, in cui si sta formando una nuova mentalità civile, politica, intellettuale. Ossessionato dai temi del peccato e del vizio umano, Bosch nelle sue opere dà corpo alle paure e alle angosce dell’uomo. Costruisce un mondo visionario, un immaginario del tutto nuovo, con un’atmosfera onirica costellata di mostri, demoni, streghe, corpi ibridi, ma non gli manca una dimensione paradisiaca e spirituale. Il suo stile dominato dal gusto per la miniatura, rende le sue opere un trionfo di dettagli, microcosmi in cui si racchiudono molteplici narrazioni. Il suo mondo visionario è stato, nel corso degli ultimi secoli, fonte inesauribile per artisti, registi, scrittori, che hanno frequentemente attinto al suo immaginario o ne hanno ricercato le atmosfere.

Abbiamo intervistato Enrico Malizia, per farci raccontare la vita, le opere, lo stile, le ossessioni del pittore, in occasione della presentazione del suo nuovo volume “Hieronymus Bosch. Pittore insigne del crepuscolo del Medioevo. Stregoneria, magia, alchimia, simbolismo”.

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo