Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Cosa conterrà la stanza segreta appena scoperta nella piramide di Cheope?

 Cosa conterrà la stanza segreta appena scoperta nella piramide di Cheope?

                                                                                   
Ad inizio novembre 2017 sono stati pubblicati i risultati del progetto ScanPyramids, grazie al lavoro approfondito effettuato dall'HIP Institute (Heritage Innovation Preservation Institute).
Lo ScanPyramid ha effettuato una sorta di radiografia, utilizzando i muoni generati dallo scontro dei raggi cosmici con l’atmosfera, che ha portato alla scoperta di uno “spazio vuoto”, una camera segreta lunga almeno 30 metri all'interno dalla Piramide di Cheope.

Ora gli archeologi specialisti ipotizzano quale sia stata la funzione originaria di tale stanza.
Giulio Magli, docente di archeoastronomia e Direttore del Dipartimento di Matematica del Politecnico di Milano, da anni specializzato nel rapporto tra l'astrofisica e l'architettura dell'antichità, ha una sua ipotesi al riguardo.
L'esperto del settore esclude una funzione pratica di "scarico del peso" e prende in esame la tradizione religiosa funeraria egizia.

Secondo la leggenda l’aldilà del faraone si trovava in cielo, in particolare tra le stelle del nord.
I Testi delle Piramidi raccontano il percorso iniziatico dei faraoni verso l’immortalità: prima di raggiungere le stelle il faraone doveva passare per le “porte del cielo” e sedere su un “trono di ferro”.

All’interno della Piramide di Cheope vi sono quattro stretti canali, due dei quali conducono alla facciata del monumento, mentre gli altri due portano a due piccole porte.
La porta sud, è stata studiata più volte senza risultato,  mentre quella nord non è stata mai esplorata poiché ancora sigillata.
Giulio Magni ipotizza che queste “porte del cielo” siano quelle alla fine di questi quattro canali e la camera appena scoperta potrebbe essere quella alla fine del canale nord e potrebbe contenere il “trono di ferro”, necessario a Cheope per rinascere e per raggiungere l’aldilà.




In foto  ©Francesco Gasparetti, Wikimedia Commons 

Tags

Condividi questo articolo