Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Parco del Pollino

Il Parco Nazionale Del Pollino è la più grande area protetta di nuova istituzione in Italia.

Il territorio, a carattere prevalentemente montuoso, si compone di tre sistemi di rilievo principali che, tra il Mar Ionio e il Mar Tirreno, si levano fino alle quote più alte dell`Appennino meridionale calabro-lucano.

 

Istituito con decreto del Ministero dell`Ambiente il 31 dicembre 1990, si estende su una superficie di oltre 182 mila ettari a cavallo fra 2 regioni (Basilicata e Calabria) abbracciando i territori di 3 province (Cosenza, Matera e Potenza) e 56 comuni (24 in Basilicata e 32 in Calabria).

 

L`intera zona del parco è costituita dai Massicci del Pollino e dell`Orsomarso spaziando da Cozzo del Pellegrino a Serra Dolcedorme, dai Piani di Campolongo, di Novacco e di Lanzo, ai Piani del Pollino, dai fiumi Argentino e Abatemarco, alle gole del Lao e del Raganello, ai torrenti Peschiera e Frido.

Lungo il Massiccio del Pollino si trovano le vette più alte del Parco: Serra Dolcedorme (2267 m), Monte Pollino (2248 m), Serra del Prete (2181 m), Serra delle Ciavole (2127 m) e Serra di Crispo (2053 m).

 

Il territorio, vasto ed incontaminato, custodisce endemismi rari ed eccezionali, come il pino loricato, l`aquila reale e il capriolo.

 

  • Gestore: Ente Parco Nazionale del Pollino
  • Istituzione: 1990 (Ente Parco: 1993)
  • Sede: Complesso monumentale Santa Maria della Consolazione - 85048 Rotonda (PZ)
  • Tel: 0973/669311
  • Fax: 0973/667802
  • Superficie: 182.180 ha
  • Province: Cosenza, Matera, Potenza

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo