Seguici    
Accedi
 
 “Michelangelo. La grande ombra” Filippo Tuena, Fazi, Roma 2008

“Michelangelo. La grande ombra” Filippo Tuena, Fazi, Roma 2008

Perché Michelangelo, ormai anziano e malato, declinò i continui inviti di Cosimo de’ Medici a fare rientro a Firenze? Era trattenuto a Roma dagli obblighi di lavoro per il papa o era altro a impedirgli il ritorno in patria? Da questa domanda prende spunto Michelangelo. La grande ombra. Uno dopo l’altro, idealmente interrogati dallo scrittore, sfilano e raccontano la propria versione i tanti personaggi che lo conobbero da vicino: dai domestici agli amanti romani e fiorentini, dai mecenati ai pochi amici sinceri, fino a Benvenuto Cellini e Giorgio Vasari. Basato sugli epistolari michelangioleschi e ambientato nell’inedito scenario privato dell’artista, questo è un romanzo corale, intenso e malinconico, su Michelangelo e su un Rinascimento “mancato”; una profonda riflessione intorno alla grande “opera incompiuta”: la vita.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo